Storie

Promenade du port dove nasce una shopping experience
Home / Storie / 
Promenade du Port, dove nasce una shopping experience
 

Promenade du Port, dove nasce una shopping experience

15-07-2016

La Promenade du Port non è solo un luogo fisico, ma soprattutto un'idea. E' un modo di costruire nuove opportunità che permettano a clienti e visitatori di andare oltre il mero atto commerciale, a favore di una più intrigante shopping experience.

Se pensiamo al turismo, un settore in continuo divenire che offre sempre spunti molto interessanti, si può rilevare lo sviluppo del fenomeno noto come "turismo esperienziale". Il viaggiatore di oggi, infatti, è interessato ad allargare i propri orizzonti, ad arricchire le proprie conoscenze e a calarsi nella cultura locale, per conoscerne i segreti, i profumi e i sapori più autentici attraverso il vissuto di un'esperienza.

Allo stesso modo, penso che nel settore del commercio stiano nascendo dei trend analoghi con un potenziale ancora tutto da sfruttare. Ecco perché ogni negozio della Promenade du Port è accuratamente selezionato in base alla sua filosofia e alla sua capacità di dare al cliente un valore aggiunto, accompagnandolo nella scelta ed educandolo alla qualità e al buon gusto. Gli amanti del lusso sono alla ricerca di prodotti autentici che abbiano un'anima da esprimere e che non siano necessariamente legati ad un brand o ad un grande marchio.

Questo è il motivo per cui siamo così interessati ai concept store: perché sono già il frutto di un'attenta ricerca interna e incarnano un desiderio o un'esigenza di cambiamento. Il negozio diventa, quindi, un luogo dove fare un'esperienza sotto la guida di veri e propri consulenti. Anche questo è un modo per fare cultura e rafforzare quel "fil rouge" che lega le anime della Promenade du Port in un unico centro di eccellenza.

Non è un caso che molte attività siano nate proprio qui ed abbiano raggiunto un successo internazionale nel giro di pochi anni: eXkite, Lost&Found, Gallery Fumi e Louise Alexander Gallery sono solo alcuni dei casi di maggiore spessore.

Immagino la Promenade come un medium tra l'eccellenza e i suoi estimatori: persone "open-minded", che sappiano apprezzare ciò che prima non conoscevano e che abbiano quella sensibilità per capire la differenza tra la Promenade du Port e un mall. Un target che non sia solo commerciale, quindi, ma anche e soprattutto culturale.

La cosa interessante è che la filosofia della Promenade du Port è replicabile, ma deve essere adattata al contesto di riferimento. Il nostro è un approccio internazionale, attento ai trend più in voga nelle grandi città del mondo. Funziona certamente bene in Costa Smeralda per la sua importante collocazione geografica e per le sua innata capacità attrattiva. Ma il segreto è la sapiente ricerca di talenti condotta sul territorio, per esaltare le peculiarità, le tradizioni e l'anima di uno dei posti più belli al mondo: la Sardegna.